IJlst

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
IJlst
città; ex-comune
(NL) IJlst/(FY) Drylts
IJlst – Stemma IJlst – Bandiera
IJlst – Veduta
Il municipio antico di IJlst
Localizzazione
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
ProvinciaFrisian flag.svg Frisia
ComuneSúdwest-Fryslân
Territorio
Coordinate53°00′35″N 5°37′35″E / 53.009722°N 5.626389°E53.009722; 5.626389 (IJlst)Coordinate: 53°00′35″N 5°37′35″E / 53.009722°N 5.626389°E53.009722; 5.626389 (IJlst)
Abitanti3 150 (2011)
Altre informazioni
LingueOlandese, Frisone
Cod. postale8650-8651
Prefisso(+31)
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
IJlst
IJlst
IJlst – Mappa
Sito istituzionale
Il fiume Ee ad IJlst
Una via di IJlst con edifici storici
Il Messingklopper, edificio storico di IJlst

IJlst (pron.: /ɛjlst/; in frisone: Drylts[1][2]) è una cittadina di circa 3.100 abitanti[3] del nord-est dei Paesi Bassi, facente parte della provincia della Frisia e situata lungo il corso del fiume Ee. Dal punto di vista amministrativo, si tratta di un-ex comune[1][4], dal 1984 accorpato alla municipalità di Wymbritseradiel (di cui era il capoluogo)[1][4], municipalità a sua volta accorpata nel 2011 a quella di Súdwest-Fryslân[1][3][4].

Tra le cosiddette "undici città della Frisia"[1][2], IJlst vantava in passato una lunga tradizione per la costruzione di navi[5].

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Lo origini del toponimo IJlst/Drytlts non sono chiare.[6]

Secondo una prima ipotesi deriverebbe dal nome di un stins ("roccaforte") chiamato "Ylostins"[6] (v. anche la sezione "Storia"), mentre secondo un'altra ipotesi derivebbe invece dal nome del corso d'acqua Ee[6].

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Collocazione[modifica | modifica wikitesto]

IJlst si trova a circa metà strada tra Workum e Sneek (rispettivamente ad est della prima e a sud/sud-ovest della seconda)[2], a circa 25 km[7]. a nord di Sloten.

Suddivisione amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

Buurtschappen[1]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011, la popolazione stimata di IJlst era di 3.150 abitanti.[3]

La località ha quindi conosciuto un incremento demografico rispetto al 2008, quando la popolazione stimata era di 3.145 abitanti[3], e rispetto al 2001, quando la popolazione censita era di 3.110 abitanti[3].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

IJlst ricevette lo status di città nel 1268.[8][9]

Nel 1379, IJlst acquisì anche il diritto di poter tenere un mercato settimanale.[9]

Nel XV secolo, la potente famiglia Harinxma costruì in loco una roccaforte (stins) chiamata "Ylostins" o "Ilostins".[8]

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma di IJlst raffigura una nave dorata su sfondo blu che naviga su un mare dorato.[4][10]

Le origini dello stemma di IJlst risalgono al 1584.[4] Lo stemma si rifà ad un bollo del 1496 raffigurante una cocca.[4]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

IJlst vanta 43 edifici classificati come rijksmonumenten.[1]

Chiesa di San Maurizio[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli edifici storici di IJlst, figura la chiesa di San Maurizio, situata al nr. 48 di Eegracht e risalente al 1830.[11]

Antico municipio[modifica | modifica wikitesto]

Altro edificio storico di IJlst è l'antico municipio, situato al nr. 49 di Galamagracht e risalente al 1859.[12]

Himmole[modifica | modifica wikitesto]

Altro edificio storico di IJlst è lo Himmole, un mulino a vento risalente al XVIII secolo.[13]

Mulino "De Rat"[modifica | modifica wikitesto]

Altro storico mulino a vento di IJlst è il mulino De Rat, risalente al 1828 e restaurato nel 1929.[14]

Il mulino "De Rat"

Sport[modifica | modifica wikitesto]

IJlst è una delle dodici tappe della Elfstedentocht, la celebre corsa di 200 km su pattini da ghiaccio.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g (NL) IJlst, Plaatsengids.
  2. ^ a b c d Harmans, Gerard M.L. (a cura di), Olanda, Dorling Kindersley, London, 2003 - Mondadori, Milano, 2005, p. 294
  3. ^ a b c d e (DE) IJlst, City Population. URL consultato il 12 gennaio 2016.
  4. ^ a b c d e f (NL) IJlst, Nederlandse Gemeente Wapens. URL consultato l'11 gennaio 2016.
  5. ^ (NL) Drylts/IJlst - Scheepvaart en botenbouw, Ladybug.nl. URL consultato l'11 gennaio 2016.
  6. ^ a b c (NL) Drylts/IJlst - Naam, Ladybug.nl. URL consultato l'11 gennaio 2016.
  7. ^ Itinerario da IJlst a Sloten, ViaMichelin.it. URL consultato il 12 gennaio 2016.
  8. ^ a b (NL) Drylts/IJlst - Oorsprong, Ladybug.nl. URL consultato l'11 gennaio 2016.
  9. ^ a b (NL) Drylts/IJlst - Stadsrecht, Ladybug.nl. URL consultato l'11 gennaio 2016.
  10. ^ (NL) Drylts/IJlst - Wapen, Ladybug.nl. URL consultato l'11 gennaio 2016.
  11. ^ (NL) IJlst, Eegracht 48 - Mauritiuskerk, ReliWiki. URL consultato il 12 gennaio 2016.
  12. ^ (NL) Oude stadhuis in IJlst, Rijksmonumenten.nl. URL consultato il 12 gennaio 2016.
  13. ^ (NL) Terpensmole (vh. Himmole) te IJlst, Molens.nl. URL consultato il 12 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 1º marzo 2016).
  14. ^ (NL) De Rat, IJlst, Molendatabase. URL consultato il 12 gennaio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Paesi Bassi Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Paesi Bassi