IBM Public License

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
IBM Public License
Autore IBM
Versione 1.0
Editore IBM
Data di pubblicazione agosto 1999
Compatibile con DFSG incerto[1]
Software libero Si
Approvata OSI Si
Compatibile GPL No
Copyleft Si
Linking da codice sotto differente licenza Si

La IBM Public License (o IPL) è una licenza di software libero scritta e talvolta usata dalla IBM, approvata sia dall'Open Source Initiative[2] che dalla Free Software Foundation.

La IPL differisce dalla GNU General Public License (GPL), in quanto attribuisce responsabilità sul codice all'editore o all'distributore del software licenziato. Secondo la IBM questo dovrebbe favorire gli usi commerciali del software open source, senza lasciare ai vari contributori rischi di responsabilità. I fautori del IPL ritengono che questa abbia una definizione di responsabilità molto più chiara rispetto alla GPL.

La IPL è incompatibile con la GPL in quanto contiene alcune restrizioni non incluse nella GPL.[3]

Tra i progetti che usano la licenza IPL figura il demone di posta Postfix.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]