Horrea candelaria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gli Horrea candelaria erano dei magazzini (horreum) di epoca romana evidentemente utilizzati per conservare candele e torce di cera o di sego, noto solo dal frammento 44 della Forma Urbis Severiana che permette di localizzarli sul Celio, a Nord del Balneum Caesaris, nei pressi dell'incrocio fra il Clivus Scauri e il Clivus Victoriae

Erano costituiti semplicemente da una corte quadrangolare scoperta, circondata da muri almeno su tre lati (il quarto non è rappresentato nel frammento), nei quali si aprivano due ampi accessi: evidentemente, la merce era stivata senza strutture di protezione permanenti.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

G. E. Rickman, Roman granaries & store buildings, Cambridge 1971, pp. 119-120