Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Hawran

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Hawran (in arabo: حوران‎, Ḥawrān) è una regione della Siria meridionale, nei governatorati di Qunetria (Golan), di al-Suwayda (regione drusa) e di Dar'a, e ha come sua capitale la città di Bosra.

Il suo nome moderno deriva dal nome antico, Auranitide (in latino Auranitis, che proveniva dalla città di Auran) e che significa letteralmente "regione cavernosa". Già ricordata dalla Bibbia (Ezechiele 47:16-18), era parte del Bašan. Essa svolgeva nell'antichità un ruolo di frontiera tradizionale della Siria romana.

È confinante col monte Hermon (si veda il lemma Golan) a nord e dalla Giordania a sud.

Altopiano basaltico d'origine vulcanica, è una delle regioni più fertili della Siria, particolarmente rinomata per i suoi vigneti. A differenza di altre fertili regioni siriane, come le vallate dell'Oronte (intorno a Hama) o dell'Eufrate, il Hawran non ospita alcun corso d'acqua e la sua configurazione idrologica deriva dalle precipitazioni naturali e dalle sorgenti.

Chiamata anche Gebel Druso ("la montagna dei Drusi"), essa ospita oggi una parte della comunità drusa, comunità la cui cultura deriva dall'Islam sciita - con trasformazioni tali da renderla però una comunità distinta dall'Islam - che si è diffusa intorno al monte Hermon (chiamato in arabo Jabal al-Shaykh), nel SO della Siria (il Hawran appunto) e nel SE del Libano, vale a dire nella Valle della Beqa') (la giornalistica Bekaa) orientale.