Guillaume de Croÿ

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Guillaume de Croy)
Guillaume de Croÿ
cardinale di Santa Romana Chiesa
Jacques de Bye, William II of Croÿ, ca 1610.jpg
Escudo de Guillermo de Croy.svg
Nato Fiandre, 1497
Creato cardinale 1º aprile 1517 da papa Leone X
Deceduto 6 gennaio 1521, Worms

Guillaume de Croÿ (Fiandre, 1497Worms, 6 gennaio 1521) è stato un arcivescovo cattolico e cardinale francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque nelle Fiandre, figlio di Henri de Croÿ, conte di Porcien, e Charlotte de Chateaubriand.

Già eletto vescovo di Cambrai dal 15 agosto 1516, papa Leone X lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 1º aprile 1517, grazie anche ai buoni uffici del potente zio Guglielmo di Croy (14581521),[1] assegnandogli la diaconia di Santa Maria in Aquiro.
Il 31 dicembre dello stesso anno fu nominato arcivescovo di Toledo e il 17 agosto 1519 rinunciò quindi alla titolarità vescovile della diocesi di Cambrai.

Morì a seguito di un incidente di caccia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'omonimo zio era primo ciambellano dell'imperatore Carlo V e capo dell'amministrazione finanziaria del regno di Spagna

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN203311375