Guillaume de Croy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guillaume de Croy
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalCoA PioM.svg
Nato Fiandre, 1497
Creato cardinale 1º aprile 1517 da papa Leone X
Deceduto 6 gennaio 1521, Worms

Guillaume de Croy (Fiandre, 1497Worms, 6 gennaio 1521) è stato un arcivescovo cattolico e cardinale francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque nelle Fiandre, figlio di Henri de Croy, conte di Porcien, e Charlotte de Chateaubriand.

Già eletto vescovo di Cambrai dal 15 agosto 1516, papa Leone X lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 1º aprile 1517, grazie anche ai buoni uffici del potente zio Guglielmo di Croy (14581521),[1] assegnandogli la diaconia di Santa Maria in Aquiro.
Il 31 dicembre dello stesso anno fu nominato arcivescovo di Toledo e il 17 agosto 1519 rinunciò quindi alla titolarità vescovile della diocesi di Cambrai.

Morì a seguito di un incidente di caccia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'omonimo zio era primo ciambellano dell'imperatore Carlo V e capo dell'amministrazione finanziaria del regno di Spagna

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Cambrai Successore BishopCoA PioM.svg
Jacques de Croy 15 agosto 1516 - 17 agosto 1519 Robert de Croy
Predecessore Arcivescovo di Toledo Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Francisco Jiménez de Cisneros 31 dicembre 1517 - 6 gennaio 1521 Alonso de Fonseca Ulloa
Predecessore Cardinale diacono di Santa Maria in Aquiro Successore CardinalCoA PioM.svg
Luigi d'Aragona 25 maggio 1517 - 6 gennaio 1521 Gasparo Contarini
Controllo di autorità VIAF: (EN203311375