Guardasigilli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il guardasigilli è un alto funzionario incaricato di custodire il sigillo ufficiale del monarca o dello Stato (gran sigillo) e autorizzarne l'utilizzo. In alcuni paesi il termine è il titolo del ministro della giustizia, che oggi svolge questa funzione.

Nel passato l'incarico di guardasigilli era solitamente ricoperto dal cancelliere o gran cancelliere, che aveva il compito di custodire e di apporre i sigilli regali, mentre negli ordinamenti attuali è per lo più ricoperto da un membro del governo: in vari Paesi (ad esempio, Italia, Francia, Spagna, Paesi Bassi) si tratta del ministro della giustizia; negli Stati Uniti è il segretario di Stato, sia a livello federale, sia negli stati federati dove esiste questa figura; nel Regno Unito è il Lord Cancelliere (esiste anche il Lord Privy Seal, Lord del Sigillo Privato, formalmente incaricato del sigillo privato del sovrano, in realtà un ministro senza portafoglio); in Canada è il Registrar General of Canada, carica che dal 1995 è unita a quella di Ministro dell'industria.

In Italia il Ministro della giustizia, in qualità di Guardasigilli, appone il visto e il Gran Sigillo dello Stato su tutte le leggi e i decreti firmati dal Presidente della Repubblica e sui decreti ministeriali, ne cura la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale e l'inserimento nella Raccolta ufficiale degli atti normativi. Nell'apporre il visto, esercita un controllo puramente formale sul documento contenente l'atto.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]