Gran Telescopio Canarias

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gran Telescopio Canarias

Gran Telescopio Canarias.jpg
Gran Telescopio Canarias, 2008

Osservatorio Osservatorio del Roque de Los Muchachos
Ente Instituto de Astrofísica de Canarias (90%)
University of Florida (5%)
UNAM (Messico) (5%)
Stato Spagna Spagna
Localizzazione La Palma
Coordinate 28°45′23.8″N 17°53′31.3″W / 28.756611°N 17.892028°W28.756611; -17.892028Coordinate: 28°45′23.8″N 17°53′31.3″W / 28.756611°N 17.892028°W28.756611; -17.892028
Altitudine 2 267 + 8[1] m s.l.m.
Clima desertico di montagna
Costruito nel 2002–2008
Prima luce nel 13 luglio 2007
Caratteristiche tecniche
Tipo Ritchey-Chrétien segmentato[2]
Diametro primario 10,4 m[2]
Area 74,14[2] m2
Distanza focale 16,5 m[2]
Specchio segmentato
Montatura altazimutale
Cupola sferica
Sito ufficiale
Il Gran Telescopio Canarias nel 2006

Il Gran Telescopio Canarias (GTC), chiamato anche GranTeCan, è un telescopio riflettore con uno specchio primario di 10,4 metri posto su una montagna dell'isola di La Palma, nelle isole Canarie, alla quota di 2267 metri. È attualmente (2009) il telescopio singolo con la più grande apertura del mondo[3].

È gestito dall' Observatorio del Roque de Los Muchachos.

Il telescopio è stato inaugurato ufficialmente il 16 luglio 2007[4] ma ha iniziato a produrre dati scientifici nel 2009[5]. Lo specchio primario è composto da 36 segmenti esagonali gestiti interamente da un sistema di ottica attiva. Il progetto GTC, nato nel 1994, è una cooperazione formata da numerose istituzioni di Spagna (90%), Messico (5%) e l'Università della Florida (USA) (5%), su iniziativa dell'Instituto de Astrofísica de Canarias (IAC).

Gli strumenti presenti inizialmente sono:

  • ELMER: spettrografo e camera ad alta efficienza nello spettro visibile.
  • CanariCam: camera e spettrografo nell'infrarosso termico.
  • EMIR: spettrografo multiobiettivo per l'infrarosso.
  • Osiris: spettrografo a bassa/media risoluzione (nello spettro visibile).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ J. M. Rodríguez Espinosa e P. Álvarez, The GTC: STatus and Operation Plans in RevMexAA, vol. 16, 5 febbraio 2002, pp. 1–8. URL consultato il 24 luglio 2009.
  2. ^ a b c d Lotti Jochum, Javier Castro e Nicholas Devaney, Gran Telescopio CANARIAS : current status of its optical design and opto-mechanical support system, 27 febbraio 1009. URL consultato il 24 luglio 2009.
  3. ^ World's largest telescope, for now
  4. ^ Inaugurato il mega-telescopio Gran Canarias, La Repubblica, 16 luglio 2007. URL consultato il 16 luglio 2007.
  5. ^ (ES) El Gran Telescopio CANARIAS comienza a producir sus primeros datos científicos

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]