Gora Molinara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Gora Molinara è un canale artificiale del basso varesotto

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La Gora Molinara esce dal Ticino in zona detta Barbelera, nelle vicinanze di Castelnovate, frazione di Vizzola Ticino posta in un'ansa del fiume, bagna i prati del circondario e sbocca nel Naviglio Grande a valle della Cascina Castellana.

La sua origine si perde in un passato senza ricordo; dai documenti risulta che esisteva già nella prima metà del 1500. Fino alla fine del XIX secolo serviva ad alimentare sei mulini, da cui deriva evidentemente il suo nome, e serve tuttora per l'irrigazione dei prati.

Altri canali della zona[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alla Gora Molinara, l'Alto Milanese è irrigato anche dal Naviglio Grande, dal canale Villoresi e dal Canale Industriale. Quest'ultimo esce anch'esso dal Ticino presso Maddalena, frazione di Somma Lombardo, ed alimenta la grande centrale idroelettrica di Vizzola Ticino. Venne aperto nel 1942 ed è lungo 5 km; dopo aver alimentato anche la vicina centrale di Turbigo, dà una parte delle sue acque al Naviglio Grande, poi torna a tuffarsi nel Ticino.

La presenza di così tanti canali ad uso irriguo nella zona dell'Alto Milanese si spiega con il fatto che, nell'Ottocento, quest'area era essenzialmente agricola; solo verso gli anni 1870-1880 nacquero le prime industrie tra cui varie filande, tessiture meccaniche per il cotone e fabbriche per il candeggio dello stesso. I canali che fino ad allora erano serviti per uso agricolo, come la Gora Molinara, furono soppiantati dai nuovi canali per uso industriale.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]