Gonario

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gonario è un nome proprio di persona italiano maschile[1][2].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

  • Maschili: Gonnario
  • Femminili: Gonaria[1][2]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Nome di scarsissima diffusione, tipico della Sardegna e in particolare della provincia di Nuoro[1][2]. È la continuazione di un nome medievale, portato da diverse personalità dei giudicati di Torres e Arborea e attestato in forme quali Gonario e Gunnari. La sua etimologia è dubbia[1]; potrebbe avere origini lusitane[2], oppure essere correlato al nome scandinavo Gunnar[3]; l'ipotesi che lo ricondurrebbe al greco bizantino gunnarios ("mercante di pellicce") è, invece, poco convincente[1].

In parte può anche riflettere il culto per la Nostra Signora di Gonare, un titolo con cui la Madonna è venerata presso Sarule, sul monte Gonare[1] (il quale prende il nome da Gonario II di Torres).

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

Il nome è adespota, cioè non è portato da alcun santo, pertanto l'onomastico ricade il 1º novembre, giorno di Ognissanti.

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Variante Gonnario[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f De Felice, p. 85.
  2. ^ a b c d La Stella T., p. 181.
  3. ^ Rassu, p. 55.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi