Giuseppe Bernardi (presbitero)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuseppe Bernardi

Servo di Dio

Nascita Caraglio, 25 novembre 1897
Morte Boves, 19 settembre 1943
Venerato da Chiesa cattolica

Don Giuseppe Bernardi (Caraglio, 25 novembre 1897Boves, 19 settembre 1943) è stato un presbitero italiano, venerato come servo di Dio dalla chiesa cattolica.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

http://www.santiebeati.it/dettaglio/96078

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Giuseppe Bernardi nacque a Caraglio il 25 novembre 1897 da una famiglia modesta: il padre era contadino e la madre era una filatrice di seta. Giuseppe Bernardi entrò in seminario all'età di 10 anni. Nel 1917 viene arruolato per il servizio obbligatorio di leva, nel 1920 venne congedato. Il 29 giugno 1923 viene ordinato sacerdote da monsignor Giuseppe Castelli. Il suo primo incarico fu quello di vice parroco di Aisone, nel 1925 divenne vice parroco della Cattedrale di Santa Maria del Bosco a Cuneo. In seguito divenne rettore dell'Orfanotrofio per l'Educazione Professionale di Cuneo, parroco di Bersezio e infine parroco di Boves. In quest'ultima parrocchia resterà fino alla morte; durante il suo mandato si impegnerà nel ristrutturare la chiesa con nuovi banchi, vetrate, il sagrato, ecc.

Il 19 ottobre 1943 don Giuseppe Bernardi viene catturato dalle SS e bruciato la notte stessa[per quale motivo?], il corpo viene scoperto la mattina del giorno seguente.