Girolamo Marcello De Gubernatis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Girolamo Marcello De Gubernatis (Sospello, 1633Torino, 6 ottobre 1713) è stato un diplomatico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Sospello dal conte Marcello De Gubernatis e Anna Maria Vivaldi, rimase presto orfano e si spostò a Bologna, dove studiò diritto ottenendo il dottorato.

Tornato a Nizza, ne divenne (1656) prefetto e senatore del Parlamento di Nizza (1661). Fu poi nominato (1676) ministro plenipotenziario a Madrid e da qui a Lisbona, dove curò i rapporti tra i Savoia e i Portoghesi.

Si parlava infatti in quegli anni di un matrimonio diplomatico tra Vittorio Amedeo di Savoia e Maria Elisabetta del Portogallo.

Il De Gubernatis biasimò questa idea, a suo parere folle, e si oppose strenuamente. Diede però adito al commercio tra Brasile e Piemonte, con la costruzione di un porto a Villafranca.

Vittorio Amedeo rifiutò il matrimonio e Maria Elisabetta morì dopo breve tempo, così il De Gubernatis fu ricompensato per essersi opposto al matrimonio.

Divenne presidente del Senato nizzardo e ambasciatore a Roma, dove tenne per anni sotto controllo il Vaticano.

Nel 1700 fu ministro di Stato e nel 1713 gran cancelliere del ducato di Savoia, ma lo stesso anno morì, con grande sollievo della Santa Sede.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

DE GUBERNATIS, Girolamo Marcello in Treccani, Dizionario Biografico degli Italiani

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie