Giovanni De Mauro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giovanni De Mauro a Internazionale a Ferrara

Giovanni De Mauro (Roma, 16 ottobre 1965) è un giornalista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È figlio del linguista ed ex ministro della pubblica istruzione Tullio De Mauro, nonché nipote del giornalista de L'Ora di Palermo Mauro De Mauro, rapito e ucciso dalla mafia nel 1970 a Palermo.

Nasce giornalisticamente a L'Unità, dove comincia a lavorare come grafico nel 1984 a soli diciott'anni, per passare in seguito alla cronaca di Roma e infine agli esteri.[1] Nel 1993, ispirandosi alla rivista francese Courrier International che raccoglieva il meglio della stampa estera, fonda la rivista Internazionale che tuttora dirige.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Vincitore del Premiolino nel 1998.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Francesca Pacini, Area internazionale - Intervista a Giovanni De Mauro, Silmarillon (numero 5). URL consultato il 26 marzo 2008.
  2. ^ Vincitori dell'edizione del Premiolino del 1998

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]