Giornata mondiale della gioventù 1997

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 48°51′11″N 2°15′27″E / 48.853056°N 2.2575°E48.853056; 2.2575

Giornata mondiale della gioventù 1997
(FR) Journées mondiales de la jeunesse 1997
Gmg1997 logo.gif
Edizione XII
Città ospitante Parigi
Nazione ospitante Francia Francia
Tema dell’incontro Maestro dove abiti? Venite e vedrete (Gv 1,38-39)
Periodo di svolgimento 19 – 24 agosto 1997
Pontefice Giovanni Paolo II
Luogo veglia conclusiva Ippodromo di Longchamps
Partecipanti alla messa 1.200.000
Numero di nazioni presenti
Edizione precedente Manila 1995
Edizione successiva Roma 2000

La Giornata mondiale della gioventù 1997 ha avuto luogo dal 19 al 24 agosto 1997 a Parigi. Il tema dell'incontro è stato Maestro dove abiti? Venite e vedrete (Gv 1,38-39). All'incontro hanno partecipato circa 1.200.000 giovani.

Scelta della sede[modifica | modifica wikitesto]

Papa Giovanni Paolo II annunciò di aver scelto Parigi come sede del XII Incontro Internazionale durante la celebrazione di chiusura della Giornata mondiale della gioventù di Manila (Angelus del 15 gennaio 1995) davanti a cinque milioni di persone, con queste parole:

Oggi desidero annunciare che la prossima Giornata mondiale della gioventù verrà celebrata a Parigi, in Francia, nell'estate del 1997. Maria del Nuovo Avvento! A te affidiamo le preparazioni per questo prossimo gioioso incontro nel cuore dell'Europa.

La scelta della nazione culla dell'Illuminismo e dell'ateismo non è stata affatto casuale. Nel messaggio di invito all'incontro del 15 agosto 1996 il Papa, invitando i giovani a partecipare l'anno successivo alla Giornata mondiale della gioventù di Parigi ha detto:

«Viviamo in un'epoca di grandi trasformazioni, nella quale tramontano rapidamente ideologie che sembravano dover resistere a lungo all'usura del tempo e nel pianeta si vanno ridisegnando confini e frontiere. L'umanità si ritrova spesso incerta, confusa e preoccupata, ma la parola di Dio non tramonta; percorre la storia e, nel mutare degli eventi, resta stabile e luminosa. La fede della Chiesa è fondata su Gesù Cristo, unico salvatore del mondo: ieri, oggi e sempre.»

Il programma delle Giornate[modifica | modifica wikitesto]

Questa edizione della GMG è stata la prima organizzata con la formula attualmente in voga, ovvero una settimana di incontri, feste e scambi culturali tra i giovani pellegrini e i giovani residenti, con la possibilità giornaliera di partecipare alla S. Messa o alle catechesi, e di ricevere il Sacramento della Riconciliazione.

Invitati[modifica | modifica wikitesto]

Tra le personalità invitate, Papa Giovanni Paolo II chiamò anche l'arcivescovo François-Xavier Nguyên Van Thuán per testimoniare ai giovani la sua esperienza.[1]

La veglia di chiusura[modifica | modifica wikitesto]

La veglia di chiusura dell'evento (23–24 agosto) si è tenuta presso l'ippodromo di Longchamps, alla presenta di 1.100.000[2]/1.200.000[3] persone. Il papa si è rivolto anche ai non cattolici in cerca di risposte sulla Fede.

1997-2000: tre anni anziché due[modifica | modifica wikitesto]

Per la prima volta tre anni, e non due, passeranno da questa edizione internazionale a quella successiva: questo per farla cadere durante l'anno giubilare.

La pausa di tre anni al posto di due diventerà prassi, a partire dall'edizione del 2002: la scelta è dovuta alla volontà di non infittire troppo il calendario, permettendo agli organizzatori di avere più tempo per preparare l'evento, ormai sempre più articolato, e ai vari gruppi, parrocchie e associazioni cristiani mondiali di avere più estati a disposizione.

[modifica | modifica wikitesto]

L'inno[modifica | modifica wikitesto]

L'inno della XII GMG è Maitre et Seigneur, Venu chez nous.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ www.amazon.it
  2. ^ Fonte ANSA, riportate in La rivoluzione in una Giornata, Pino Vicentini, Avvenire, venerdì 11 agosto 2000.
  3. ^ Storia della GMG, da wyd2008.org

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cattolicesimo