Giorgio Rutigliano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giorgio Rutigliano (Potenza, 24 aprile 1958) è un informatico italiano.

È stato il SysOp del primo nodo della rete Fidonet in Italia[1][2].

Appassionato di comunicazioni telematiche e radioamatore, nell'agosto del 1984 ha aperto una BBS per sperimentare le possibilità di interconnessione telefonica. In novembre, venuto a conoscenza dell'esistenza della rete Fidonet, si è accordato con l'allora coordinatore per la zona 2, Henk Wevers, per entrare nella rete e diventare il primo nodo a sud dei Paesi Bassi. Ha coordinato l'attività della regione 33, che corrisponde all'Italia, sino al maggio del 1994 quando a seguito dell'Italian Crackdown ha deciso di chiudere la sua esperienza nel settore.[3]

Oggi lavora in una società di informatica e telecomunicazioni di Potenza, di cui è socio fondatore.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giorgio Rutigliano, su giorgiorutigliano.it. URL consultato il 24 aprile 2020.
  2. ^ Giorgio Rutigliano, papà della prima Bbs italiana: "I nostri gruppi antenati di Facebook", su la Repubblica. URL consultato il 24 aprile 2020.
  3. ^ Carlo Gubitosa, Italian crackdown. URL consultato il 24 aprile 2020.
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie