Gianni Festa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gianni Festa (Avellino, 1 dicembre 1940 ...) è un giornalista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1960 fonda il settimanale cattolico Il Ponte, al quale viene assegnato il Premio Cultura della Presidenza del Consiglio. Nel 1964 diviene redattore del Corriere dell'Irpinia, lo storico quotidiano fondato da Guido Dorso, per poi diventarne direttore nel 1968. Due anni dopo, inaugura una nuova esperienza editoriale: Proposta Sud, rivista a diffusione regionale nella quale vengono trattati temi vicini alla Questione meridionale.

Nel 1972 inizia la sua attività con Il Mattino che porterà avanti per circa vent'anni, giornale per il quale sarà anche inviato speciale nella guerra in Libano. Festa intanto scrive e collabora con diverse riviste e testate, fra cui Il Messaggero. Accanto alla carriera giornalistica, Gianni Festa fa esperienza anche nelle prime televisioni campane, fino a fondare e a prendere la direzione di Irpinia Tv nel 1988.

Nel 1995 fonda Ottopagine, che lascerà dopo cinque anni, per fondare nuovamente il Corriere dell'Irpinia. Nel 2002 accetta l'incarico di direttore dell'emittente televisiva irpina Telenostra. Dal 2008 al 2014 è presidente del Co.Re.Com Campania e membro del coordinamento nazionale.

Dal primo luglio 2014 le tre testate Il Quotidiano della Calabria, Il Quotidiano della Basilicata e Il Corriere dell'Irpinia si fondono ne Il Quotidiano del Sud, di cui diventa direttore responsabile. Dal gennaio 2015 ne dirige l'edizione campana.