Gian-Franco Kasper

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gian-Franco Kasper (Sankt Moritz, 24 gennaio 1944) è un dirigente sportivo svizzero.

È presidente della Federazione Internazionale Sci dal 1998 e componente, fin dal 2000, del Comitato Olimpico Internazionale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Kasper ha studiato psicologia, filosofia e giornalismo presso l'Università di Zurigo, da cui è uscito laureato nel 1966. Dopo la laurea ha lavorato come redattore del Courrier de St-Moritz. Nel 1974 ha assunto la direzione dell'ufficio turistico svizzero di Montréal, ma già l'anno dopo ha accolto la proposta dell'allora presidente della FIS Marc Hodler di entrare nella direzione della federazione, di cui nel 1979 è diventato segretario generale. Ha ricoperto questo incarico per fino a quando, nel maggio 1998, il congresso FIS lo ha eletto presidente in luogo dello stesso Hodler.

Durante il 111º congresso del CIO a Sydney è stato cooptato all'interno dell'organismo. Dal 1º gennaio 2003, è anche componente del comitato esecutivo dell'Agenzia mondiale anti-doping. Come membro del CIO ha collaborato attivamente all'organizzazione di varie edizioni dei Giochi olimpici invernali.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]