Giacomo Campi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giacomo Campi (Milano, 1846Milano, 8 dicembre 1921) è stato un pittore italiano.

La Libertà accompagna l'esercito francese vittorioso, affresco a tema allegorico di Giacomo Campi conservato presso il museo di Casa Giacobbe a Magenta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Oriundo cremonese, iniziò gli studi pittorici con il prof. Gandolfi, passandò poi all'Accademia Carrara a Bergamo sotto il pittore Scuri; quindi lavorò a Roma e in Vaticano al Collegio romano col pittore Francesco Podesti.

Nel 1870 si trasferì definitivamente a Milano dove aprì uno studio. Suoi i dipinti presenti oggi in molte dimore milanesi: nella villa Bagatti-Valsecchi di Milano e nella casa Arnaboldi di Carimate, in casa del Duca Melzi d'Eril, del Principe di Castelbarco, a St. Moritz, a Sanremo, agli "Hotels Plinius" di Como e presso l'"Angleterre" di Venezia.

A Magenta (Italia) operò per diverso tempo realizzando un famosissimo ciclo di affreschi nella casa del Comm. Giovanni Giacobbe, rappresentanti allegorie sul tema della campagna d'Italia per la guerra d'indipendenza del 1859, realizzati appunto nella villa che fu al centro degli scontri della famosa Battaglia di Magenta. Nel 1894 dipinse, sempre a Magenta, altri affreschi sul tema della storia cittadina nella volta del soffitto del locale Teatro Lirico, che venne inaugurato nel 1904 con un'esibizione di Francesco Tamagno.

Sempre del Campi sono affreschi presenti presso il banchiere Aplon a Parigi, le sale d'udienza del palazzo reale di Monza, in Vaticano, all'Accademia di S.Luca a Roma ed a New York. Re Umberto I lo insignì del titolo di cavaliere e la città di St. Moritz gli diede la cittadinanza svizzera; il governo lo nominò professore di disegno.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN18156553 · ISNI (EN0000 0000 6680 7326 · GND (DE124417108 · ULAN (EN500044445