Ghiacciaio Amundsen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ghiacciaio Amundsen
StatoAntartide Antartide
RegioneDipendenza di Ross
Coordinate85°35′S 159°00′W / 85.583333°S 159°W-85.583333; -159Coordinate: 85°35′S 159°00′W / 85.583333°S 159°W-85.583333; -159
Intitolato aRoald Amundsen
Altitudine365 m s.l.m.
Lunghezza128 km
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Antartide
Ghiacciaio Amundsen
Ghiacciaio Amundsen

Il ghiacciaio Amundsen (in inglese Amundsen Glacier) (85°35′S 159°00′W / 85.583333°S 159°W-85.583333; -159) è uno dei più grandi ghiacciai dell'Antartide. Largo tra i 6 e i 10 km e lungo circa 128, il ghiacciaio ha origine nel plateau antartico, dove ricopre l'area a sud e a ovest del pianoro di Nilsen, e discende attraverso le Montagne della Regina Maud per entrare poi nella barriera di Ross, poco a ovest dei nunatak MacDonald, sulla costa di Amundsen, nella Dipendenza di Ross.
Nel suo percorso, il ghiacciaio Amundsen, riceve il flusso di diversi tributari, tra cui il ghiacciaio Blackwall che, prima di unirsi all'Amundsen, fluisce verso nord-ovest lungo il versante nordorientale dello sperone Hansen.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il ghiacciaio Amundsen fu scoperto dal contrammiraglio Richard Evelyn Byrd durante una sorvolo del Polo Sud nel novembre 1929. Il nome del ghiacciaio fu proposto da Laurence Gould, capo della sezione geologica della spedizione di esplorazione antartica Byrd che, nel dicembre 1929, aveva attraversato per prima la bocca del ghiacciaio con la slitta, in onore dell'esploratore norvegese Roald Amundsen.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ghiacciaio Amundsen, GeoNames.Org (cc-by), 20 gennaio 2008. URL consultato il 27 marzo 2017.
  2. ^ (EN) Ghiacciaio Amundsen, in Geographic Names Information System, USGS.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN245851301 · GND (DE4716364-1