German Angst

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
German Angst
German-Angst-Logo.jpg
Paese di produzioneGermania
Anno2015
Durata107 min
Genereorrore, fantastico
RegiaJörg Buttgereit, Michal Kosakowski, Andreas Marschall
FotografiaSven Jakob-Engelmann
MontaggioMichal Kosakowski, Andreas Marschall
MusicheFabio Amurri
Interpreti e personaggi
episodio "Final Girl":

episodio "Esprimi un desiderio":

episodio "Alraune":

Episodi
Final Girl (Jörg Buttgereit), Esprimi un desiderio (Michal Kosakowski), Alraune (Andreas Marschall)

German Angst è un film dell'orrore e fantastico del 2015 in tre episodi, diretti da Jörg Buttgereit (Final Girl), Michal Kosakowski (Esprimi un desiderio) e Andreas Marschall (Alraune).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film è articolato in tre episodi disgiunti fra loro, ma tutti di genere horror-fantastico e ambientati a Berlino[1].

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

  • Final Girl: Un'adolescente vive in un appartamento caotico e trascurato insieme con i suoi due porcellini d'India. In una stanza giace un uomo adulto, legato a un letto, imbavagliato e bendato. La ragazza infierisce sull'uomo mutilandolo e infine sgozzandolo, mentre vediamo rapidi flash delle violenze da lei subite da parte di colui che è ora divenuto sua vittima. Ma forse la vendetta della ragazza è solo una sua fantasia.
  • Esprimi un desiderio: Una coppia di giovani polacchi sordomuti viene attaccata da un gruppo di naziskin. Uno dei due giovani possiede però un amuleto, ereditato dalla nonna, dai poteri magici che consente a di scambiare i corpi di due persone.
  • Alraune: Un uomo in cerca di sensazioni estreme si imbatte in un sex club che promette del sesso speciale, grazie agli effetti psichedelici di una bevanda ottenuta dalla mandragora. L'uomo si ritroverà al centro di un'esperienza di estasi e orrore.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Proiettato in prima mondiale nel 2015 all'International Film Festival Rotterdam[2], in Italia il film è stato presentato dal TOHorror Film Fest nel 2016[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AnnA, German Angst - l'horror tedesco ha la sua antologia, su BerlinAndOut, 18 maggio 2015. URL consultato il 5 aprile 2017.
  2. ^ German Angst - Recensione - Nocturno.it, in Nocturno. URL consultato il 5 aprile 2017.
  3. ^ ToHorror Film Fest 2016 – Sezione lungometraggi: German Angst (di..., in Studio Pegaso, 17 ottobre 2016. URL consultato il 5 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 6 aprile 2017).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema