Gerberga (Carlomanno I)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gerberga
Regina consorte dei Franchi
In carica 9 ottobre 768 –
4 dicembre 771
Dinastia Carolingi
Padre Desiderio
Madre Ansa
Consorte di Carlomanno I
Religione Chiesa cattolica

Gerberga (... – ...; fl. VIII secolo) fu la regina carolingia dei Franchi in quanto moglie di Carlomanno I, Re dei Franchi, dal 768 al 771. La sua fuga verso il regno longobardo del re Desiderio nel 771, dopo la morte del marito, fece scoppiare la guerra con il regno franco del cognato Carlo Magno.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si sa molto poco della vita di Gerberga: la sua famiglia e ascendenza sono sconosciute; ci sono riferimenti al fatto che potesse essere figlia del re Desiderio, ma questo sembra essere il risultato della confusione tra lei e sua cognata, la principessa longobarda Desiderata, che aveva sposato Carlo Magno, fratello di Carlomanno, come patto tra Franchi e Longobardi.

Gerberga diede al marito due figli maschi: il maggiore fu chiamato Pipino. Alla morte del marito Gerberga si aspettava che i suoi figli ne ereditassero il regno e forse intendeva regnare come reggente. Al contrario Carlo Magno conquistò il territorio del fratello e Gerberga fuggì dal regno con i figli e con Autcaro, consigliere di Carlomanno. Eginardo, biografo di Carlo Magno, sostenne che fuggì senza motivo.