Georgius Candidius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Georgius Candidius, talvolta accreditato anche come George Candidius (cinese tradizionale: 干治士; pinyin: Gān Zhìshì; Kirchardt, 1597Batavia, 30 aprile 1647), è stato un missionario olandese a Taiwan dal 1627 al 1637, per conto della Chiesa Riformata Olandese[1]. Egli fu il primo missionario ad essere assegnato sull'isola, ed in suo onore l'attuale lago Riyue, al centro di Taiwan, fu denominato Lago Candidius[2], sebbene tale nome di cui si ha testimonianza nella vecchia letteratura inglese non sia mai stato attestato nelle lingue locali.

Dopo un anno di permanenza nella regione di Tayouan (la Tainan attuale), Candidius commentò, a proposito dei suoi doveri da missionario:

« "Ho fatto uso di molta diligenza per imparare la loro lingua, e dall'inizio per istruirli alla fede cristiana; e ho avuto successo a tal punto che quindici giorni prima del Natale dell'anno 1628 vi erano centoventotto persone che conoscevano le preghiere ed erano capaci di rispondere nella maniera più soddisfacente a domande riguardanti i principali articoli della nostra fede cristiana; ma per qualche ragione nessuno di questi è stato battezzato"[3] »

.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (NL) Georgius Candidius, Discours ende Cort verhaal, van't Eylant Formosa, ondersocht ende beschreven, door den Eerwaardingen (Breve resoconto sull'isola di Formosa nelle Indie).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Donald Frederick Lach & Edwin J. Van Kley, L'Asia nella Formazione dell'Europa, p. 277.
  2. ^ William Campbell, Schizzi di Formosa, 1913.
  3. ^ William Campbell, Formosa sotto gli olandesi: descritta da documenti contemporanei, 1903, p. 25.