George Agar-Ellis, I barone Dover

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
George Agar-Ellis, I barone Dover
George James Welbore Agar-Ellis, later 1st Lord Dover by Thomas Lawrence (1823).jpg
Ritratto del barone Dover, di Thomas Lawrence, 1823.
Barone Dover
In carica 1831 –
1833
Predecessore Nuova creazione
Successore Henry Agar-Ellis, III visconte Clifden
Nome completo George James Welbore Agar-Ellis
Nascita 14 gennaio 1797
Morte 10 luglio 1833
Dinastia Agar-Ellis
Padre Henry Agar-Ellis, II visconte Clifden
Madre Lady Caroline Spencer
Consorte Lady Georgiana Howard

George James Welbore Agar-Ellis, I barone Dover (14 gennaio 179710 luglio 1833) è stato un politico e scrittore irlandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era l'unico figlio di Henry Agar-Ellis, II visconte Clifden, e di sua moglie, lady Caroline Spencer, figlia di George Spencer, IV duca di Marlborough. Studiò presso la Westminster School e il Christ Church di Oxford. Fece parte della Society of Antiquaries e della Royal Society nel 1816[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Agar-Ellis fu membro del Parlamento per Heytesbury (1818-1820)[1][2]. In seguito rappresentò Seaford (1820-1826)[1][3], Ludgershall (1826-1830)[1][4] e Okehampton (1830-1831)[1][5]. Sostenne il movimento di George Canning nel 1822 e supportò sempre i principi liberali. Non ebbe grande interesse nella politica di partito, ma sostenne fortemente il sostegno statale per letteratura e belle arti.

Nel 1824 Agar-Ellis fu il principale promotore della concessione di £ 57.000 per l'acquisto della collezione di dipinti di John Julius Angerstein, che costituirono il nucleo della National Gallery. Nel novembre 1830 prestò giuramento del Privy Council[6] e fu nominato Commissioner of Woods and Forests[7], ma fu costretto a dimettersi dopo due mesi per motivi di salute.

Nel giugno del 1831 fu nominato barone Dover[8]. Fu presidente della Royal Society of Literature nel 1832, fiduciario del British Museum e della National Gallery e commissario dei registri pubblici.

Ritratto di Lady Georgiana Howard, di Thomas Lawrence

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò, il 7 marzo 1822, lady Georgiana Howard (1804-1817 marzo 1860), figlia di George Howard, VI conte di Carlisle. Ebbero quattro figli:

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Morì il 10 luglio 1833.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • The True History of the State Prisoner, Commonly Called the Iron Mask (1826)
  • Inquiries respecting the Character of Clarendon (1827)
  • Life of Frederick II (1831)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN19669251 · ISNI (EN0000 0000 7971 4057 · GND (DE100111254 · BNF (FRcb107256777 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie