Gens Porcia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marco Porcio Catone il Censore
Marco Porcio Catone il Giovane
Marco Porcio Catone il Giovane

La gens Porcia (o Porcii) era una famiglia plebea romana originaria di Tusculum.[1] Il loro nomen era Porcius per i maschi, Porcia per le femmine.

Il nome sembra derivasse dalla parola porcus, che in latino significa maiale.

Il membro più noto della famiglia, che fu anche il primo a divenire console nel 195 a.C. fu Marco Porcio Catone, noto anche come Catone il Vecchio (Major) o Catone il Censore (Censor).

Durante il periodo della repubblica la famiglia era divisa in tre rami che avevano come cognomen Cato, Laeca e Licinus. Durante il periodo imperiale si incontrano altri tre rami con i cognomina Festus, Latro e Septimus.

Membri illustri[modifica | modifica wikitesto]

Ramo Cato[modifica | modifica wikitesto]

Ramo Laeca[modifica | modifica wikitesto]

Ramo Licinus[modifica | modifica wikitesto]

Ramo Festus[modifica | modifica wikitesto]

Ramo Latro[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tacito, Annali, XI. 24

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Antica Roma Portale Antica Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antica Roma