Marco Porcio Catone (console 118 a.C.)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marco Porcio Catone
Nome originale Marcus Porcius Cato
Gens Porcia
Consolato 118 a.C.

Marco Porcio Catone (in latino: Marcus Porcius Cato; ... – 118 a.C.) è stato un politico romano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il primo figlio di Marco Porcio Catone Liciniano ed Emilia Terzia, e quindi nipote di Marco Porcio Catone. Come suo nonno, il Censore, fu un abile oratore, che ha lasciato dietro molti discorsi scritti.

Fu console nel 118 a.C. insieme a Quinto Marcio Re. Nello stesso anno fu inviato in Africa per gestire i problemi insorti in Numidia alla morte del re Micipsa e ivi morì.[1][2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Livio, Epitoma, LXII;
  2. ^ Gellio, XIII, 19.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Console romano Successore Consul et lictores.png
Lucio Aurelio Cotta
e
Lucio Cecilio Metello Dalmatico
(118 a.C.)
con Quinto Marcio Re
Lucio Cecilio Metello Diademato
e
Quinto Mucio Scevola