Gelert (folclore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gelert di Charles Burton Barber (1845–1894)

Gelert è stato un cane da caccia leggendario appartenuto al principe Llewelyn il Grande e alla moglie Joan.

La storia[modifica | modifica wikitesto]

In questa leggenda, Llewelyn ritorna da una battuta di caccia per trovare la stanza di suo figlio a soqquadro, senza il bambino e il cane con il muso sporco di sangue. Credendo che il cane abbia divorato il bambino, Llewelyn colpisce Gelert con la spada e lo uccide. Si sentono poi dei lamenti provenire da un mucchio di coperte in un angolo della stanza, così Llewelyn scopre suo figlio illeso accanto ad un lupo morto, che aveva provato ad attaccare il bambino ed era stato poi ucciso da Gelert. Llewelyn viene travolto dal rimorso e seppellisce il cane con una cerimonia solenne.

Gelert in un'illustrazione di John Liston Byam Shaw (1872–1919)

Città[modifica | modifica wikitesto]

È stata fatta la città Beddgelert che in gallese significa "tomba di Gelert" dove infatti si trova la tomba e una statua dedicata a lui.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Mitologia Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Mitologia