Gandolfo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Gandolfo (disambigua).

Gandolfo è un nome proprio di persona italiano maschile[1][2].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Deriva da un nome germanico di tradizione longobarda e poi francone[1]. Esso è composto da gand- ("bacchetta/verga magica") e wulfa- ("lupo")[1][2][4]; il significato complessivo potrebbe essere interpretato come "lupo dotato di forza magica"[1]. Il secondo elemento è ben attestato nell'onomastica germanica, e si ritrova in vari nomi quali Rodolfo e Volfango[2].

In Italia, dove è documentato a partire dall'VIII secolo in forme latinizzate come Candolfus e Gandulfus[1], è attestato soprattutto in Sicilia, specie nel Palermitano, grazie al culto locale del beato Gandolfo Sacchi, patrono di Polizzi Generosa[1]; altre occorrenze si registrano, con meno frequenza, anche nel Nord Italia e in Toscana[1].

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico può essere festeggiato il 3 aprile in onore del beato (o santo) Gandolfo Sacchi da Binasco, sacerdote francescano[5][6], oppure il 17 giugno in memoria di san Gandolfo, vescovo di Tongres[7]. Alcune fonti lo pongono invece in data 11 maggio[3], data in cui si ricorda san Gengolfo, martire in Borgogna, il cui nome ha però etimologia diversa.

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Variante Gandolfino[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j De Felice, p. 58.
  2. ^ a b c d La Stella T., p. 165.
  3. ^ a b c Albaigès i Olivart, p. 122.
  4. ^ a b c d Förstemann, coll. 469, 1341.
  5. ^ Beato Gandolfo da Binasco, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 22 maggio 2021.
  6. ^ (EN) Blessed Gandulphus of Binasco, su CatholicSaints.Info. URL consultato il 22 maggio 2021.
  7. ^ (EN) Saint Gundulphus, su CatholicSaints.Info. URL consultato il 22 maggio 2021.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi