Gabe Miller

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gabe Miller
Gabe Miller Oregon State.jpg
Miller nel 2009.
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Linebacker
Squadra Stemma Washington Redskins Wash. Redskins
Carriera
Giovanili
Stemma Oregon State Beavers Oregon State Beavers
Squadre di club
2011 Stemma Kansas City Chiefs K.C. Chiefs
2012 Stemma Seattle Seahawks Seattle Seahawks
2012-2013 Chicago Bears
2013- Stemma Washington Redskins Wash. Redskins
Statistiche aggiornate al 20 novembre 2014

Gabe Miller (Colorado, 5 dicembre 1987) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di linebacker per i Washington Redskins della National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del quinto giro (140° assoluto) del Draft NFL 2011 dai Kansas City Chiefs. Al college ha giocato a football all'Università statale dell'Oregon.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Miller fu scelto dai Kansas City Chiefs nel corso del quinto giro del Draft 2011[1]. Nella sua prima stagione non scese mai in campo. Dopo aver passato la pre-stagione 2012 tra le file dei Seattle Seahawks, Miller firmò per far parte della squadra di allenamento dei Chicago Bears. Il 4 giugno 2013 fu sospeso dalla lega per quattro partite per abuso di sostanze vietate[2].

Il 24 dicembre 2013, Miller firmò coi Washington Redskins, che lo spostarono dal ruolo di tight end, in cui aveva giocato fino a quel momento, a quello di outside linebacker. Con essi debuttò come professionista subentrando nella gara di apertura della stagione 2014 contro gli Houston Texans.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Partite totali 4
Partite da titolare 0
Tackle 1
Sack 0
Intercetti 0

Statistiche aggiornate alla settimana 11 della stagione 2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 2011 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 28 settembre 2012.
  2. ^ (EN) Bears TE Miller suspended for four games, Yahoo Sports, 4 giugno 2013. URL consultato il 10 agosto 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]