Francisco Bosch (rugbista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francisco Bosch
Dati biografici
Paese Argentina Argentina
Altezza 183 cm
Peso 83 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Tre quarti ala
Squadra Hindú
Carriera
Attività di club¹
2002-05 Hindú
2006-09 Manawatu 24 (15)
2009- Hindú 79 (165)
Attività da giocatore internazionale
2004- Argentina Argentina 4 (10)
Palmarès internazionale
Vincitore Sudamericano 2004

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 18 novembre 2014

Francisco Bosch (Buenos Aires, 31 dicembre 1982) è un rugbista a 15 argentino, tre quarti ala dell'Hindú Club.


Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Proveniente dall'Hindú Club di Buenos Aires, Bosch debuttò in Nazionale maggiore a 21 anni nel 2004 contro il Cile nel corso del Sudamericano 2004, marcando anche una meta all'esordio; divenne professionista nel 2006, allorché fu ingaggiato dalla provincia neozelandese di Manawatu[1]; lì si distinse, e divenne famoso, per una meta segnata contro Waikato allungandosi il pallone di testa e poi andando a schiacciarlo, anche se l'impresa, pur spettacolare, non evitò la sconfitta della sua squadra[2].

Nel 2009, terminato il contratto con Manawatu, tornò in Argentina all'Hindú[1], club con il quale si aggiudicò il Torneo URBA alla sua prima stagione, per poi ripetersi nel 2012 e 2014, oltre al Nacional de Clubes nel 2010[3]. A tutto il 2014 la sua più recente apparizione internazionale è del dicembre 2005 contro Samoa.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (ES) Ramiro Guillot, Yo te conozco, in ESPN Scrum, 24 dicembre 2009. URL consultato il 18 novembre 2014.
  2. ^ (EN) Steve Deane, Donald classy as Waikato coast to win, in The New Zealand Herald, 27 luglio 2007. URL consultato il 18 novembre 2014.
  3. ^ (ES) Hindu campeón del Nacional de Clubes, Unión de Rugby de Buenos Aires. URL consultato il 18 novembre 2010 (archiviato dall'originale il 5 luglio 2014).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]