Francesco Sforza Cesarini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francesco Sforza Cesarini
Francesco II Sforza Cesarini.jpg

Senatore del Regno d'Italia
Legislature XV

Dati generali
Professione Possidente
Francesco Sforza Cesarini, IV duca Sforza Cesarini, IX principe di Genzano
Francesco II Sforza Cesarini.jpg
Francesco II Sforza Cesarini in costume secentesco per l'occasione delle nozze del duca Tommaso di Savoia-Genova con Isabella di Baviera nel 1883.
Duca Sforza Cesarini
Stemma
In carica 1867 –
1899
Predecessore Lorenzo Sforza Cesarini, III duca Sforza Cesarini
Successore Lorenzo Sforza Cesarini, V duca Sforza Cesarini
Trattamento Sua Grazia
Nascita Genzano di Roma, 16 novembre 1840
Morte Roma, 13 giugno 1899
Dinastia Sforza Cesarini
Padre Lorenzo Sforza Cesarini, III duca Sforza Cesarini
Madre Duchessa Caroline Shirley
Consorte Principessa Vittoria Colonna
Religione cattolicesimo

Francesco Sforza Cesarini, IX principe di Genzano, IV duca Sforza Cesarini (Genzano di Roma, 16 novembre 1840Roma, 13 giugno 1899), è stato un politico, patriota e militare italiano. Fu senatore del Regno d'Italia nella XV legislatura.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il figlio maggiore del senatore Lorenzo Sforza Cesarini (1807-1866) e della nobildonna inglese Caroline Shirley (1818-1897), sposati nel 1837. Il fratello minore Bosio sposò la nobildonna Vincenza Santa Croce da cui ebbe Carolina, Sforza e Guido.

Francesco e il fratello Bosio, così come i loro genitori, erano convinti sostenitori del nuovo Regno d'Italia tanto da nascondere le armi degli insorti nei loro palazzi romani dopo la morte del padre Lorenzo nel 1867. Per questo motivo il Governo pontificio confiscò tutte le loro proprietà che vennero loro restituite da Vittorio Emanuele II dopo il suo ingresso a Roma nel 1871, reso possibile dalla presa di Porta Pia il 20 settembre 1870, accompagnato dallo stesso duca Francesco in veste di consigliere del re.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Francesco sposò la nobildonna romana Principessa Vittoria Colonna Doria Pricipessa di Paliano da cui ebbe due figli maschi:

  • Lorenzo, che sposò Principessa Maria Torlonia
  • Umberto.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia
Medaglia d'argento al valor militare - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'argento al valor militare
Médaille commémorative de la campagne d'Italie - nastrino per uniforme ordinaria Médaille commémorative de la campagne d'Italie
Medaglia commemorativa delle campagne delle Guerre d'Indipendenza (2 barrette) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia commemorativa delle campagne delle Guerre d'Indipendenza (2 barrette)
Medaglia a ricordo dell'Unità d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia a ricordo dell'Unità d'Italia

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN80253400 · SBN IT\ICCU\SBLV\226871 · LCCN (ENno2009198443 · GND (DE135795893 · WorldCat Identities (ENlccn-no2009198443
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie