Francesco Petroni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Francesco Petroni (Lucca, 1877Lucca, 4 aprile 1960) è stato uno scultore e insegnante d’arte italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Parente dello scultore Urbano Lucchesi, compì i primi studi presso l'istituto d'arte di Lucca.

Si fece presto apprezzare in città, dove ottenne i primi significativi incarichi per il Cimitero Monumentale, recentemente recuperati in sede storiografica.

Nel 1906 vince il concorso nazionale per un monumento a Verona in onore di Carlo Montanari.

Nel 1909 diventò docente di plastica nello stesso istituto di cui era stato allievo.

Nel 1911 ottenne l'incarico di curare la sezione lucchese all'Esposizione delle Regioni di Roma, in occasione dei festeggiamenti per il cinquantenario dell'Unità d'Italia.

In quegli anni fu intensa la produzione di opere per celebrare uomini illustri della storialocale e nazionale, soprattutto su incarico di comitati democratico-repubblicani, oltre che per il Cimitero Monumentale di Lucca.

Nel corso degli anni Venti, dopo aver modellato un monumento a Dante Alighieri per la comunità italiana di Córdoba, in Argentina, fu impegnato nella realizzazione di un discreto numero di monumenti ai caduti.

Morì nella sua città il 4 aprile 1960 lasciando un progetto di monumento per onorare a Genova la figura del sindacalista socialista Giulietti.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Antonio P. Torresi (a cura di); Il “Dizionario Faini”. Repertorio biografico di pittori, scultori, grafici, architetti e restauratori toscani del primo Novecento, Ferrara, Liberty House, 1997, pp. 102–103, 218-219.
  • Gigi Salvagnini, La scultura nei monumenti ai caduti della prima guerra mondiale in Toscana, Firenze, Opuslibri, 1999.
  • Roberto Pizzi, Francesco Petroni, artista di un mondo perduto, in “Metropoli Lucca”, I, 22, 9 giugno 2000.
  • Ulrike Elg, Il Liberty a Lucca. Architetture e committenti, Lucca, Maria Pacini Fazzi Editore, 2002, pp. 38–46
  • Antonello Nave, Inediti pratesi di Troiani, Lazzerini e Garella, in «Libero. Ricerche sulla scultura e le arti applicate del primo Novecento», Firenze, X, 2002, 20, pp. 10–16.
  • Id., Per Francesco Petroni scultore lucchese, in «Rivista di Archeologia Storia Costume», Istituto Storico Lucchese, XXXI, 2003 (2004), 2-4, pp. 189–204.
  • R. Pizzi, Squadre e Compassi della Lucchesia intorno all'Unità d'Italia, Lucca, Maria Pacini Fazzi, 2011, pp. 123–126.
Controllo di autoritàVIAF (EN62737948 · ULAN (EN500054720