Francesco Allegrini (incisore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Francesco Allegrini (Firenze, 1729 – dopo il 1785) è stato un incisore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fratello dei tipografi Giuseppe e Pietro Allegrini, con i quali collaborò, nacque intorno al 1729 e praticò la sua attività di incisore a Firenze.[1][2][3] Realizzò nel 1761 il frontespizio e l'albero genealogico mediceo nel volume Chronologica series simulacrorum regiae familiae Mediceae, contenente cento ritratti della casa dei Medici.[2][3][4] Sua un'incisione su proprio acquarello del simulacro dell'Alberino della chiesa di San Francesco a Siena.[2][3]

È principalmente ricordato per le numerose incisioni e disegni contenuti nell'opera Serie di ritratti d'uomini illustri toscani con gli elogi istorici dei medesimi, stampata in quattro volumi dagli Allegrini dal 1766 al 1773.[2][3][4]

Non si hanno più notizie dopo il 1785.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Cristina Gnoni Mavarelli, Stampe antiche. Collezioni dell'Istituto statale d'arte "Duccio di Buoninsegna" di Siena, Siena, Nuova Immagine, 1999, p. 161.
  2. ^ a b c d Giovanni Gori Gandellini, Notizie istoriche degli intagliatori, vol. 1, Siena, Onorato Porri, 1808, p. 8. URL consultato il 28 novembre 2017.
  3. ^ a b c d Luigi De Angelis, Notizie degli intagliatori con osservazioni critiche, vol. 5, Siena, Onorato Porri, 1809, pp. 119–120. URL consultato il 28 novembre 2017.
  4. ^ a b Pellegrino Antonio Orlandi, Abecedario pittorico dei professori piu illustri in pittura, scultura, e architettura, vol. 5, Firenze, 1775, p. 1 329 (1 411). URL consultato il 28 novembre 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN95972871 · ISNI (EN0000 0001 1862 5998 · LCCN (ENnr2004030599 · GND (DE135862132 · BNF (FRcb149779702 (data) · ULAN (EN500044451 · CERL cnp01146237