Fons (divinità)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Fons (latino fons) chiamato anche Fontus, nella religione romana era il dio delle fonti, figlio di Giano e della ninfa Giuturna[1] nonché fratello di Tiberino, un'antica divinità italica. La sua festa era quella delle fonti e portava il nome di Fontinalia, celebrata il 13 ottobre in suo onore, le fontane e le vere da pozzo di Roma venivano decorate con ghirlande[2]. Durante questa festività morì nel 54 l'imperatore Claudio.

Aveva un altare consacrato ai piedi del Gianicolo, non lontano dalla presunta tomba di Numa.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Arnobio, Adversus Nationes 3.29.
  2. ^ (EN) Stephen L. Dyson, Rome: A Living Portrait of an Ancient City, Johns Hopkins University Press, 14 giugno 2010, ISBN 978-0-8018-9254-7. URL consultato il 31 luglio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Mitologia Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia