Federico Longo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Federico Longo

Federico Longo (Roma, 15 gennaio 1972) è un direttore d'orchestra e compositore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Federico Longo è un musicista attivo sia come compositore e pianista che come direttore d'orchestra.

Nel giugno 2020 ha realizzato a Cremona l'evento Notte di Luce, nel quale, in qualità di compositore e direttore d'orchestra ha eseguito la sua musica con l'Orchestra Filarmonica Italiana e solisti quali: Alessandro Carbonare (clarinetto), Carlo Guaitoli (pianoforte) e Clarissa Bevilacqua (violino). L'evento è stato trasmesso integralmente da Rai 1.

Concatenation è il suo terzo album che succede a L’arte del volo e La vena giusta del cristallo, album quest'ultimo che ha riscosso un notevole successo di pubblico e di critica ( "Compostezza e amabilità espressive. l'interprete autore si affida alla naturale architettura dell'articolazione pianistica con melodie garbate" Angelo Foletto, La Repubblica, 23 febbraio 2014).

Sempre come compositore e pianista sta svolgendo un'intesa attività concertistica che lo ha portato ad esibirsi in importanti sale come l’Auditorium “Parco della Musica” di Roma e l’Auditorium “Giovanni Arvedi" nel Museo del Violino di Cremona ed a compiere diverse tournée negli Usa tra cui: nel 2016 (Washington e Maryland) e nel 2018 (New York e Connecticut), nel 2022 (Pennsylvania e Maryland).

Nel 2022 ha inventato il LogoSound che per primo è stato commissionato e adottato da Galleria Borghese di Roma.

La sua musica è edita da Valle Giovanni Edizioni Musicali in Europa e da ApplausoUS in USA.

Come direttore d’orchestra, dopo i debutti alla Philharmonie di Berlino e all’Opera House di Sydney che hanno segnato l’inizio della sua carriera internazionale, risulta fondamentale il rapporto con la Germania dove, oltre ad aver realizzato numerose produzioni liriche e sinfoniche, ha diretto stabilmente l’orchestra Kammerphilharmonie Berlin - Brandenburg di Berlino. Sempre in Germania è stato diverse volte ospite al Festival Rossini in Wildbad realizzando per l’etichetta Naxos la prima registrazione assoluta de Il Vespro Siciliano di P. J. von Lindpeintner uscita nel 2018.[1]

L'attività direttoriale di Federico Longo vanta affermazioni importanti sui podi delle maggiori compagini orchestrali del mondo: dalla Sydney Symphony Orchestra alla Philharmonie di Berlino, dalle orchestre italiane del Teatro dell’Opera di Roma, del Carlo Felice di Genova e del Teatro Comunale di Bologna alla Melbourne Symphony Orchestra.

Nel 2009, a riconoscimento della sua attività internazionale di direttore d'orchestra e compositore, è stato insignito dal Presidente della Repubblica Cavaliere dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana.[2]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • W. A. Mozart - KlavierKonzert nº 20 (K. 466) und nº 23 (K. 491), CD (Marc Aurel Edition, 2002)
  • C. P. E. Bach - Klavierkonzert Wq 23 H 427 CD (Genuin Edition, 2006)
  • C. P. E. Bach - Klavierkonzert Wq 26 H 430 CD (Genuin Edition, 2008)
  • F. Longo - La vena giusta del cristallo CD (Ottododici Edizioni Musicali, 2013)
  • F. Longo - L'arte del volo CD (Ottododici Edizioni Musicali - Vallegiovanni Edizioni 2015)
  • F. Longo - Concatenation CD (ApplausoUS - Valle Giovanni Edizioni Musicali 2018)
  • P. J. von Lindpaintner - Il vespro siciliano (Naxos 2018)
  • Duo Octo Cordae - Insinkro (Farlelive 2020)
  • F. Longo - Notte di Luce - (Ottododici 2020)
  • F. Longo - From Silence To Silence (2021)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • F. Longo - Esercizi progressivi per l'educazione dell'orecchio, Tomo I, Aracne Editrice, 2012. ISBN 978-88-548-5051-4.
  • F. Longo - Esercizi progressivi per l'educazione dell'orecchio, Tomo II, Aracne Editrice, 2012. ISBN 978-88-548-5049-1.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 2 giugno 2009. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN80207819 · LCCN (ENno2018149386 · GND (DE135474418 · WorldCat Identities (ENlccn-no2018149386