Federal Trade Commission

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Federal Trade Commission
Seal of the United States Federal Trade Commission.svg
Stemma della Federal Trade Commission
Flag of the United States Federal Trade Commission.svg
Bandiera della Federal Trade Commission
StatoStati Uniti Stati Uniti
SiglaFTP
Istituito1914
daWoodrow Wilson
PredecessoreBureau of Corporations
CapoJoseph Simons
Impiegati1 131 (dicembre 2 011)[1]
SedeFederal Trade Commission Building, Washington D.C.
Sito web
Sede della Federal Trade Commission in Constitution Avenue, Washington D.C.

La Federal Trade Commission è un'agenzia governativa statunitense, istituita nel 1914 a seguito della Federal Trade Commission Act. Il suo compito principale è di promuovere la tutela dei consumatori e l'eliminazione e la prevenzione di pratiche commerciali anticoncorrenziali, come il monopolio coercitivo. Ha sede nel Federal Trade Commission Building a Washington D.C..

Membri attuali[modifica | modifica wikitesto]

La tabella mostra la lista dei commissari a maggio 2018.

Partito politico Membro Data giuramento Scadenza mandato
Partito Repubblicano Joseph Simons

(presidente)

1 maggio 2018 26 settembre 2024
Partito Democratico Rohit Chopra 2 maggio 2018 22 settembre 2019
Partito Repubblicano Noah Joshua Phillips 2 maggio 2018 26 settembre 2023
Partito Democratico Rebecca Kelly Slaughter 2 maggio 2018 26 settembre 2022
Partito Repubblicano Christine Wilson 26 settembre 2018 25 settembre 2025

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Data, Analysis & Documentation, su opm.gov. URL consultato il 26 agosto 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) G. Cullom Davis, The Transformation of the Federal Trade Commission, 1914–1929, The Mississippi Valley Historical Review, 1962.
  • (EN) A. Everette MacIntyre e Joachim J. Volhard, The Federal Trade Commission, Boston College Law Review, 1970.
  • (EN) Elizabeth Kimball MacLean, Joseph E. Davies: The Wisconsin Idea and the Origins of the Federal Trade Commission, Journal of the Gilded Age and Progressive Era, febbraio 2007, DOI:10.1017/S1537781400002097.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN169888467 · ISNI (EN0000 0001 2342 0831 · LCCN (ENn79066322 · GND (DE43213-1 · WorldCat Identities (ENn79-066322