Fabrizio Venerandi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Fabrizio Venerandi (Genova, 1970) è uno scrittore italiano.

La notorietà gli viene principalmente dalla serie di racconti Io e Ce… pubblicata mensilmente dal periodico Macworld dal 2003 al 2006 (in parte raccolti in "L'amore è un cavolfiore")[1]. Suoi testi sono apparsi su riviste quali La rosa purpurea del cairo, L'immaginazione, Maltese narrazioni. Molto attivo sul Web, è stato, con Antonio Koch, principale motore del sito-blog Lame Rotanti[2]. Interessato alle tecnologie audiovisive e all'applicazione dell'interattività all'opera letteraria, è attivo anche come poeta e performer, sia in versione "solista" (che lo ha visto, tra l'altro, partecipare e primeggiare in diversi poetry slam), sia - a partire dal 1999 - all'interno del laboratorio defunto bib(h)icante assieme a Donald Datti, Paola Malaspina e Gianluca Seimandi. Come videoautore è presente con diversi video su YouTube. Il testo in progress Persone unite contro Goldrake[3], forse il suo più noto e popolarissimo in rete da anni, è molto espressivo della sua poetica.

Sposato e padre di tre figli, vive e lavora a Genova, dove si è laureato in lettere con una tesi sul teatro di August Strindberg. Nel 2010 ha fondato insieme a Maria Cecilia Averame la casa editrice digitale Quintadicopertina[4].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • NeoNecronomicon, mud, 1990
  • Il trionfo dell'impiegato, poemetto, Zona, 1999
  • Pantagrognomicon, romanzo, Di Salvo, 2001
  • Doctoribus cadde, poesia, Ifiglibelli, 2002
  • Monitor, poesia, Ifiglibelli, 2005
  • Rekiem 11, poesia, Smith&Laforgue, 2005
  • L'amore è un cavolfiore, racconti, Coniglio, 2006 (raccoglie alcuni racconti apparsi su Macworld più altri inediti)
  • Giovani surrealisti canadesi, racconti, Ifiglibelli, 2007
  • Altea e lo scimmiotto, romanzo, Biblioteca Clandestina Errabonda, 2009
  • Lavori di bocca, poesie del collettivo Bib(h)icante, Biblioteca Clandestina Errabonda, 2010
  • Chi ha ucciso David Crane?, romanzo ipertestuale, Quintadicopertina, 2010
  • L'ultima avventura del signor Buonaventura, romanzo, Zona, 2010
  • Ezekias contro le donne gatto del pianeta Smirt, ebook, Delos Digital, 2015
  • La vita in famiglia è bellissima (se sai come smettere), racconti, ebook, Quintadicopertina, 2016
  • Poesie elettroniche, poesie digitali, ebook, Quintadicopertina & Nazione Indiana, 2016 (menzione speciale premio Möbius 2018)
  • Il mio prossimo romanzo, romanzo, Antonio Tombolini Editore, 2017
  • Mens e il regno di Axum, Interactive Fiction, Premio Marmellata d'avventura, 2018
  • Guida all'immaginario nerd, saggio (coautore), Odoya, 2019
  • Apple Lovers, saggio (coautore), 2020
  • PÈCMÉN, romanzo, Blonk, 2020

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fabrizio Venerandi irrompe nella fantascienza, in Fantascienza.com, 31 marzo 2015. URL consultato il 16 novembre 2020.
  2. ^ Asterisco ha preso il controllo, su Lame Rotanti. URL consultato il 16 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 16 dicembre 2007).
  3. ^ Fabrizio Venerandi, Persone unite contro Goldrake, su Google Gruppi, 2 gennaio 2001. URL consultato il 16 novembre 2020.
  4. ^ Quintadicopertina, su Quintadicopertina. URL consultato il 16 novembre 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]