Fabio Polenghi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Fabio Polenghi (Monza, 13 febbraio 1962Bangkok, 19 maggio 2010) è stato un fotografo italiano, ucciso il 19 maggio 2010 a Bangkok[1][2][3] in Thailandia mentre documentava l'assalto finale dell'esercito contro i manifestanti anti-governativi del Fronte Unito per la Democrazia contro la Dittatura.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò da giovanissimo lo studio della fotografia e si dedicò poi alla moda e successivamente al reportage, viaggiando in oltre settanta paesi. Fotoreporter professionista aveva lavorato per le maggiori agenzie fotografiche del mondo quali Grazia Neri[1] e per riviste di moda come Vogue e Elle[1].

Nell'ultimo periodo si era trasferito in Thailandia dove si trovò a documentare una manifestazione di piazza nel centro di Bangkok. Nel corso dei disordini, mentre era intento a fotografare, cadde colpito da alcuni proiettili. Nel 2012 un'inchiesta accertò che durante quegli stessi scontri del 2010, il fotoreporter italiano Fabio Polenghi era stato ucciso dai militari e non dai manifestanti, come aveva sostenuto il vice-primo ministro Suthep Thaugsuban.[4] Nel marzo 2013, una corte criminale di Bangkok riconobbe ufficialmente la fondatezza delle prove emerse nell'inchiesta e addossò la responsabilità dell'omicidio ai militari.[5][6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Ucciso il fotografo Fabio Polenghi "Voleva essere testimone delle emozioni", in La Repubblica, 19 maggio 2010. URL consultato il 1º aprile 2015.
  2. ^ Chi era Fabio Polenghi - Fotoreporter di passerelle e conflitti, in Corriere della Sera, 19 maggio 2010. URL consultato il 1º aprile 2015.
  3. ^ Marcello Mencarini, Fabio Polenghi, il fotografo ucciso a Bangkok raccontato da chi lo conosceva bene, in Panorama. URL consultato il 1º aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2015).
  4. ^ Thailandia, due anni fa l'omicidio Polenghi. L'inchiesta: "Ucciso dai soldati, su ilfattoquotidiano.it. URL consultato il 12 novembre 2017.
  5. ^ (EN) Thai Court: Troops Killed Italian Reporter, Reuters, 29 maggio 2013.
  6. ^ (EN) Military shot Italian journalist, court decides, Bangkok Post, 29 maggio 2013. URL consultato il 12 novembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito ufficiale, su fabiopolenghi.org (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2015).