Evgenij Dodolev

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Evgenij Dodolev nel 1994

Evgenij Jur’evič Dodolev (rus. Евгений Юрьевич Додолев; Mosca, 11 giugno 1957) è un giornalista e conduttore televisivo russo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Evgenij Dodolev nasce l'11 giugno 1957 a Mosca. La sua carriera inizia nel 1985 al famoso giornale moscovita Moskovskij Komsomolec[1]: Il silenzio ufficiale aull'esistenza della prostituzione si ruppe finalmente nel novembre del 1986 con il saggio di Evgenij Dodolev Belyj tanec (Quando invitano le donne) e pubblicato nel periodico Moskovskij Komsomolec in cui descriveva la vita delle prostitute che avevano rapporti solo con stranieri (Valjutnaja prostitutka, prostituta che vende i suoi servigi solo in dollari). A questo articolo ne seguirono altri dal carattere sensazionalista. Nonostante in ciascuno di essi si ponesse sotto accusa la prostituzione, le donne sovietiche, che vivevano con salari modestissimi e non avevano accesso ad abiti costosi, guardavano a questa forma di vita con totale invidia.

Nel 1990 pubblica il libro Piramide-1, che ha venduto 100.000 copie in patria.

Nel 2004 esce il secondo libro di Evgenij Dodolev, Mafia.

È fondatore e proprietario di Novyj Vzgljad (New Look Media)[2].

È fondatore di Der Spiegel-Profil.

Opere[modifica | modifica sorgente]

The Pyramid.jpg
  • "Piramide-1" (Mosca) 1989
  • "Mafia" (Mosca) 1990
  • "Les Coulisses du Kremlin" (Parigi, Mercure de France) 1992, 1995, 1999[3],[4],[5]
  • "Kremlin" (Mosca) 1992[6]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Rusia para hispanoparlantes: Las Ночные бабочки o mujeres de la noche en Rusia
  2. ^ Soviet Press Curbs Hint at a Retreat - New York Times
  3. ^ EBSEES: Dodolev, Evgueni; Marot, François: Les coulisses du Kremlin
  4. ^ Les Coulisses Du Kremlin (2715217498) by Francois Marot, Evgenii Dodolev @ BookFinder.com
  5. ^ 9782715217492: LES COULISSES DU KREMLIN - AbeBooks - DODOLEV: 2715217498
  6. ^ http://www.biblus.ru/Default.aspx?book=7b4e168i2

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 39447511