Evandro (nome)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Evandro è un nome proprio di persona italiano maschile[1][2][3].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Deriva dal nome greco Ευανδρος (Euandros), composto da ευ (eu, "buono", "bene") e ανδρος (andros, genitivo di ανηρ, aner, "uomo", "guerriero")[1][2][3][4][5][6]; il significato complessivo può essere interpretato come "brav'uomo"[2][4] o "valoroso guerriero"[1], o anche come "che ha buoni campioni"[3].

Si tratta di un nome di tradizione classica, ripreso a partire dal Rinascimento[1]; è infatti portato da vari personaggi della mitologia greca, fra cui Evandro, re d'Arcadia alleato di Enea nell'Eneide di Virgilio[1][2][4][5][6], ed uno dei figli di Priamo[1]. In Italia è attestato al Nord e al Centro, con maggior frequenza in Lombardia e Lazio[1], ma gode di scarsissima diffusione[2]. La forma Evander venne usata per anglicizzare il nome scozzese Iomhar[6][7].

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico si festeggia il 1º novembre per Ognissanti, in quanto il nome è adespota e non è portato da alcun santo[8].

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Variante Evander[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l De Felice, p. 32.
  2. ^ a b c d e f La Stella T., p. 143.
  3. ^ a b c De Grandis, p. 170.
  4. ^ a b c d e Albaigès i Olivart, p. 108.
  5. ^ a b c d (EN) Evander (1), su Behind the Names. URL consultato il 9 settembre 2019.
  6. ^ a b c Sheard, p. 215.
  7. ^ (EN) Evander (2), su Behind the Names. URL consultato il 9 settembre 2019.
  8. ^ Evandro, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 9 settembre 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi