Eugenie Scott

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eugenie Carol Scott

Eugenie Carol Scott (24 ottobre 1945) è un'antropologa statunitense, si occupa principalmente di antropologia fisica ed è una delle voci più critiche circa l'insegnamento del creazionismo nelle scuole.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Eugenie Scott è stata direttore esecutivo del Centro Nazionale per l'educazione scientifica, associazione senza scopo di lucro pro-evoluzione. Ha conseguito un dottorato di ricerca in antropologia biologica presso l'Università del Missouri. La Scott è riconosciuta a livello nazionale come un sostenitore della separazione Chiesa / Stato e fa parte del National Advisory Council of Americans United for Separation of Church and State.

Scott si definisce atea, ma non esclude l'importanza della spiritualità. [1] Nel 2003 è stata uno dei firmatari del terzo manifesto umanista, Humanism and Its Aspirations. [2] Nel 2012 è stata insignita del Richard Dawkins Award, premio assegnato dalla Richard Dawkins Foundation "per onorare un eminente ateo, i cui contributi hanno innalzato la consapevolezza pubblica della filosofia di vita nonteista".[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN55755320 · ISNI: (EN0000 0001 1472 9474 · LCCN: (ENn89617613 · GND: (DE137566344