Etere di petrolio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Etere di petrolio
Nomi alternativi
ligroina, petroletere
Numero CAS 8032-32-4
Caratteristiche generali
Aspetto liquido incolore
Simboli di rischio chimico
facilmente infiammabile tossico a lungo termine pericoloso per l'ambiente irritante
pericolo
frasi H 224 - 304 - 315 - 336 - 373 - 411 [1]
frasi R R 11-38-48/20-51/53-62-65-67
consigli P 210 - 261 - 273 - 301+310 - 331 [2]
frasi S S 16-33-36/37-60-62

Le sostanze chimiche
vanno manipolate con cautela
Avvertenze

L'etere di petrolio, ligroina o petroletere è un solvente comunemente utilizzato nei laboratori chimici ed è composto da idrocarburi leggeri derivati dalla distillazione frazionata del petrolio.

È un liquido estremamente infiammabile e nocivo. Chimicamente è una miscela di alcani, cicloalcani, alcheni e idrocarburi aromatici diversi, accomunati dal punto di ebollizione simile.

Esistono diversi tipi di etere di petrolio, classificati in funzione del loro punto di ebollizione, tale differenza riflette la loro composizione.

La ligroina è il combustibile del motore della prima automobile brevettata da Karl Benz nel 1886. Sua moglie Bertha Benz nel 1888 ne rifornì il veicolo con cui era in viaggio presso la farmacia cittadina della città di Wiesloch che finì per diventare la prima stazione di servizio della storia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Secondo IFA-GESTIS, alle miscele contenenti oltre lo 0,1% p/p di benzene va anche applicata la frase H350 "Può provocare il cancro."
  2. ^ Sigma Aldrich; rev. del 24.11.2011
chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia