Ermanno Loescher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ermanno Loescher, nato Friedrich Hermann (Lindenau, 1831Torino, 1892), è stato un editore tedesco naturalizzato italiano.

Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Nipote di Benedictus Gotthelf Teubner, nel 1861 si trasferì in Italia e acquistò la Libreria Internazionale con sede in via Po. Nel giro di pochi anni divenne libreria della Casa Reale, dell'Accademia delle scienze e di altri istituti scientifici di Torino[1]. Nel 1865 Loescher si trasferì dalla Germania a Torino con la sua famiglia e aprì nuove sedi della libreria a Firenze nel 1865 e, dopo il 20 settembre 1870, a Roma.

Nel 1867 iniziò la produzione di libri e l'Associazione tipografica libreria italiana, per poi divenire direttore del periodico mensile di servizio Bibliografia d'Italia, compilata sui documenti comunicati dal Regio Ministero della Istruzione pubblica, che per prima iniziò a fornire ai librai informazioni sulle pubblicazioni su tutto il territorio nazionale[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Ermanno Loescher, in Dizionario biografico degli italiani, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.

Controllo di autorità VIAF: (EN227732382 · ISNI: (EN0000 0003 6349 467X · GND: (DE117156191 · BNF: (FRcb15381602m (data)