Episienite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'episienite è, in ambito petrologico, il risultato dell'alterazione di un materiale ricco di silicio (SiO2) che diventa una rocca povera di SiO2.

Un processo che comporta l'impoverimento di SiO2 è detto anche episienitizzazione. Il termine si riferisce ai soli effetti macroscopici di un impoverimento di silice in una roccia; non ha nessuna implicazione a livello della natura dei processi fisici che comportano questo impoverimento in quanto esistono vari processi in un ambiente metamorfico che comportano l'episienitizzazione. Per esempio:

  • i componenti chimici in un magma statico si possono diffondere sotto l'influenza dei gradienti di potenziali chimici causando la loro separazione dai componenti poveri di silice quando il magma inizia a solidificarsi
  • un fluido sottosaturo di silice può dissolvere il quarzo dalla roccia e rimuoverlo per avvezione lasciando la roccia madre impoverita di silice
  • una massa rocciosa parzialmente fusa può trattenere i componenti ricchi di silice non fusi mente i fluidi fusi impoveriti di silice si solidificano formando una sienite
  • all'inizio della fase di raffreddamento, precipitano le componenti ricche di silice del magma ricco di silice completamente fuso, in questo modo successivamente si formerà la sienite a partire dal magma ormai impoverito di silice