Entello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando invece l'animale mammifero, vedi Semnopithecus.
Entello
Stories From Virgil, with Twenty Illustrations from Pinelli's Designs - Entellus killing the Bull.jpg
Entello uccide il toro, incisione di Bartolomeo Pinelli
SagaEneide
1ª app. inEneide di Virgilio, I secolo a.C. circa
Sessomaschio

Entello è un anziano eroe sicano, menzionato nell'Eneide come seguace ed ex allievo del re Erice. Compare nel V libro del poema, durante i giochi indetti da Enea per celebrare il primo anniversario della morte di Anchise a Erice: è l'unico che ha il coraggio di sfidare a pugilato l'arrogante troiano Darete, poco più giovane di lui.

In questa occasione, con enormi guantoni di cuoio appartenuti ad Erice, Entello riesce a battere Darete.