Enigma (film 1929)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Enigma
Titolo originaleDie Frau, nach der man sich sehnt
Lingua originaletedesco
Paese di produzioneGermania
Anno1929
Durata76 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1.33 : 1
film muto
Generedrammatico
RegiaKurt Bernhardt (Curtis Bernhardt)
SoggettoMax Brod
SceneggiaturaLadislaus Vajda
ProduttoreHermann Grund
Casa di produzioneTerra-Filmkunst
Distribuzione (Italia)Terra Film
FotografiaCurt Courant, Hans Scheib
MusicheGiuseppe Becce Walther Bransen, Edward Kilenyi (1931)
ScenografiaRobert Neppach
Interpreti e personaggi

Enigma (Die Frau, nach der man sich sehnt) è un film muto del 1929 diretto da Kurt Bernhardt (Curtis Bernhardt).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Henri Leblanc, ultimo discendente di una dinastia industriale ormai sull'orlo della bancarotta, per salvare l'azienda di famiglia deve sposare una ricca ereditiera. Ma sul treno che lo sta portando in luna di miele con la moglie, Henri incontra la bellissima Stascha, una donna misteriosa, legata all'ambiguo dottor Karloff. Leblanc si innamora follemente di Stascha e per lei lascia la moglie, progettando una fuga con l'amante. Karloff, allora, per fermarli, li minaccia e, quando Leblanc chiama la polizia, spara a Stascha.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Terra-Filmkunst e fu girato a Berlino, nei Terra-Glashaus Berlin-Marienfelde nel gennaio e nel febbraio 1929[1].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Terra-Filmverleih, il film fu proibito ai minori e uscì nelle sale cinematografiche tedesche il 29 aprile 1929[1]. In Italia, ottenne il visto di censura numero 25750 rilasciato il 31 maggio 1930 e venne distribuito dalla Terra Film in una versione di 2149 metri[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema