Emporio di Eliseyev

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Emporio di Eliseyev
454. St. Petersburg. Nevsky Prospect, 56.jpg
Localizzazione
StatoRussia Russia
Circondario federaleFederale Nordoccidentale
LocalitàSan Pietroburgo
Indirizzo56 Prospettiva Nevskij- 8 Via Malaya Sadovaya
Coordinate59°56′03″N 30°20′15″E / 59.934167°N 30.3375°E59.934167; 30.3375Coordinate: 59°56′03″N 30°20′15″E / 59.934167°N 30.3375°E59.934167; 30.3375
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1902-1903
Inaugurazione1903
StileArt Nouveau
Piani5
Realizzazione
ArchitettoGavriil Vasil'evič Baranovskij
ProprietarioAmministrazione di San Pietroburgo

L'Emporio di Eliseyev è un complesso di luoghi di vendita e di intrattenimento, tra cui un salone di cucina. È costituito da tre edifici, di cui all'angolo il più famoso situato all'angolo e chiamato "Negozio di Eliseyev", è stato costruito tra il 1902 e il 1903 è costituisce uno dei migliori esempi di Art Nouveau a San Pietroburgo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Interni del negozio dopo il restauro del 2017

In precedenza in questo indirizzo era situato un ristorante e nel 1881 i populisti scavarono una galleria sotto la strada piantandoci delle mine per assassinare lo zar Alessandro II, che comunque morì diversamente. [1] Il nuovo edificio, fino alla rivoluzione russa, è stato di proprieta dei commercianti fratelli Elisseeff, mentre da allora fino al 1990 è stato gestito da una compagnia statale.[2] Dal 2010 il proprietario è Yevgeny Prigozhin, e dopo alcuni anni di chiusura, è stato riaperto nel 2012.[3]

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

Gran parte della facciata è occupata da una vetrata ad arco, che fa da contrasto con le pareti granitiche, decorate dalle quattro statue di Scienze, Commercio, Industria e Arte, realizzate da Amandus Adamson (occupatosi anche della Casa dei libri). All'interno ci sono varie sale di vendita, oltre ad un piccolo teatro che dopo un restauro negli anni 60' ha perso il suo stile liberty, e al piano inferiore delle celle frigorifero.[2]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (RU) Camminando per San Pietroburgo, su walkspb.ru, 15 Luglio 2018.
  2. ^ a b (EN) Eliseyev Emporium, su saint-petersburg.com, 15 Luglio 2018.
  3. ^ (RU) Emporio a Yevgeny Prigozhin, su dp.ru, 15 Luglio 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]