Emilio Giannelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Emilio Giannelli (Siena, 25 febbraio 1936) è un disegnatore e vignettista italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Impiegato al Monte dei Paschi di Siena e disegnatore per passione, viene chiamato da Giorgio Forattini a collaborare all'inserto satirico del quotidiano La Repubblica. Collabora con il quotidiano romano fino al 1991, quando passa al Corriere della Sera, di cui oggi è il vignettista di punta.

Ha collaborato inoltre con periodici quali Epoca, L'espresso, Panorama.

Appartiene alla Contrada del Drago, ed è stato principe delle Feriae Matricularum della goliardia senese nel 1960.

Dal 2015 esiste su Facebook una pagina satirica chiamata Capire Giannelli dove quotidianamente si analizza la vignetta che compare in prima pagina del Corriere della Sera.

È l'autore del drappellone per il Palio di Provenzano del 2018, vinto proprio dalla sua contrada.

Raccolte di vignette pubblicate[modifica | modifica wikitesto]

Con Arnoldo Mondadori Editore
  • Fratelli d'Italia (1985)
  • Scherza coi santi (1986)
  • Visti da dietro (1987)
  • Contropelo (1988)
  • I preziosi ridicoli (1989)
  • Gli inaffondabili (1990)
  • Alla faccia loro (1991, Corriere Delle Sera)
  • Gli uomini che disfecero l'Italia (1992)
Con Rizzoli Editore
  • Senza Parole (1993)
  • In fondo a destra (1994)
  • Servo Vostro (1995)
Con Baldini Castoldi Dalai editore
  • Olivolì Olivolà (1996)
  • Cacciaballe (1997)
Con Marsilio Editori
  • La bombetta (2002)
  • Bushetto (2003)
  • Il re sola (2004)
  • Ricchi, Ricucci & Company (2005)
  • Giocondo (2006)
  • La cesta (2007)
  • Il mago Merlino (2008)
  • Meno male che Silvio c'è (2009)
  • La banda larga (2010)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN55298562 · ISNI (EN0000 0000 8384 1868 · SBN IT\ICCU\CFIV\021855 · GND (DE13209505X · BNF (FRcb125001802 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie