Ellis Wilson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Old Charleston Houses

Ellis Wilson (Mayfield, 20 aprile 1899gennaio 1977) è stato un artista statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Wilson nacque a Mayfield in Kentucky. Nel 1916 iniziò a frequentare il Kentucky State College, per poi trasferirsi, nel 1919 al Chicago Art Insitute. Nel 1928 si trasferì nel quartiere di Harlem, a New York, dove divenne socio della Harlem Artist Guild e lavorò presso un'agenzia di intermediazione.

Dal 1941 al 1944 lavorò in una frabbrica per la costruzione di motori d'aereo, ma lavorò anche su commissione, disegnando alcuni trittici per i cappellani militari e della marina statunitense.

Nel 1944 vinse il premio Guggenheim Fellowship e successivamente iniziò un viaggio nel sud degli Stati Uniti. Nel 1952 arrivò ad Haiti e durante quell'esperienza produsse un certo numero di quadri.

Nel corso della sua vita, Wilson fece molte mostre delle sue opere e vinse anche diversi premi, ma nonostante questo non riuscì mai diventare ricco. Morì in povertà, nel gennaio del 1977 e fu sepolto in una tomba comune. Attualmente non si conosce né la data esatta della sua morte, né l'ubicazione della sua tomba.[1]

Il quadro di Ellis Wilson Funeral Procession apparve nella serie televisiva I Robinson, durante la seconda stagione, in una puntata chiamata L'asta. In questo episodio, Clair Robinson, interpretata da Phylicia Rashād, dichiara di essere la nipote di Ellis Wilson e partecipa all'asta del quadro vincendola. Il dipinto rimarrà poi nel salotto di casa Robinson per tutta la durata della serie.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN95790518 · ISNI: (EN0000 0001 1024 9334 · LCCN: (ENn99255289 · BNF: (FRcb123327480 (data) · ULAN: (EN500017827
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie