Elio Norino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Elio Norino (Salerno, 8 marzo 1984) è un militare italiano, medaglia d'oro al Valor Civile.

Elio Norino
NascitaMercato San Severino, 8 marzo 1984
Dati militari
Paese servitoItalia Italia
Forza armatacarabinieri
Anni di servizio2000 -
Gradomaggiore
DecorazioniMedaglia d'oro al Valor Civile
Studi militariScuola Militare Nunziatella, Accademia Militare
voci di militari presenti su Wikipedia

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Entra giovanissimo alla Scuola Militare Nunziatella di Napoli, e viene successivamente ammesso all'Accademia di Modena come  Allievo Ufficiale dell'Arma dei Carabinieri.

Con il grado di capitano, ha comandato la Compagnia Carabinieri di Bologna Borgo Panigale. In questa veste, nella giornata del 6 agosto 2018 è intervenuto per soccorrere le vittime di un grave incidente stradale avvenuto sull'autostrada a poche centinaia di metri dalla propria caserma. Arrivato sul posto, nonostante l'evidente pericolo costituito da una autocisterna piena di materiale infiammabile, ha provveduto ad allontanare i residenti della zona. Raggiunto poi effettivamente dalle fiamme dell'esplosione dell'autocisterna, ha continuato l'opera di soccorso dei feriti, nonostante le numerose ustioni subite, e consentendo al proprio soccorso solo una volta che l'area del sinistro è stata messa in sicurezza[1].

Promosso successivamente al grado di maggiore e permanendo nell'incarico precedente, è assurto nuovamente agli onori delle cronache nel febbraio 2019, soccorrendo con grave rischio personale alcune persone in occasione dell'esondazione del fiume Reno in località Castel Maggiore. Salvato insieme ad altri colleghi da un elicottero dalle acque che lo avevano circondato, ha riportato un principio di ipotermia[2][3].

Per il comportamento tenuto di fronte ad un rischio evidente in occasione dell'incidente di Borgo Panigale, gli è stata assegnata la medaglia d'oro al valor civile con decreto presidenziale del 20 maggio 2019.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia d'oro al valor civile - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro al valor civile
«Con eccezionale coraggio, esemplare altruismo e cosciente sprezzo del pericolo, in occasione di un grave sinistro stradale che provocava l’incendio di un’autocisterna carica di materiale infiammabile, si prodigava, insieme con altri militari, per allontanare passanti e residenti dal luogo interessato, incurante del rischio di esplosioni. Improvvisamente investito da violentissima deflagrazione, che gli cagionava ustioni su varie parti del corpo, nonostante le lesioni riportate, prestava soccorso ai numerosi feriti, continuando nell’opera di messa in sicurezza dell’area. Nobile esempio di altissimo senso del dovere e di elette virtù civiche. 6 agosto 2018 - Bologna»


Note[modifica | modifica wikitesto]