Elezioni presidenziali in Kazakistan del 2022

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Elezioni presidenziali in Kazakistan del 2022
Stato Kazakistan Kazakistan
Data
20 novembre
Affluenza 69,44% (Diminuzione 8,10%)
Kassym-Jomart Tokayev (2019-05-29).jpg
Жигули Дайрабаев.jpg
No immagine disponibile.svg
Candidati
Partiti
Coalizioni
Voti
6.456.392
81,31%
271.641
3,42%
206.206
2,60%
Presidente uscente
Qasym-Jomart Toqaev
Left arrow.svg 2019 2027 Right arrow.svg
Scheda elettorale per le elezioni presidenziali kazake del 2022

Le elezioni presidenziali in Kazakistan del 2022 si sono tenute il 20 novembre per eleggere il futuro Presidente del paese.

Le consultazioni sono state indette anticipatamente in seguito alle violente proteste scaturitesi all’inizio del 2022 e ai conseguenti emendamenti costituzionali, atti a parlamentarizzare maggiormente le istituzioni del paese, proposti dal Governo in carica, nonché dal desiderio del Presidente uscente, Qasym-Jomart Toqaev, di ricandidarsi e modificare la presidenza in un ufficio di durata settennale non rinnovabile[1].

Senza molte sorprese (vista anche la bassa popolarità degli altri candidati e il fatto che il paese sia parzialmente autocratico), in seguito allo spoglio elettorale, è stato rieletto a grandissima maggioranza (81,31%) il Presidente uscente Qasym-Jomart Toqaev.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Candidati Partiti Voti %
6 456 392 81,31
Jiguli Dairabaev
271 641 3,42
Qaraqat Äbden
206 206 2,60
Nurlan Äuesbaev
Partito Social Democratico Nazionale
(JSDP)
200 907 2,53
Meiram Qajyken
176 116 2,22
Saltanat Tursynbekova
Qazaq Analary — Dästürge Jol
(QA-DJ)
168 731 2,12
Totale
7 940 477
100
Voti non validi
359 569
4,33
Votanti
8 300 046
69,44
Elettori
11 953 465

Nota: 460.484 individui (5,80% dei votanti) ha votato l’opzione “Nessuno dei precedenti [N 2], che viene conteggiata come un voto valido, sebbene, tecnicamente, non lo sia perché non esprime una preferenza.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Esplicative[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In Amanat fino all’aprile del 2022
  2. ^ Letteralmente, “Contro/avverso a tutti”

Bibliografiche[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kazakistan prossimo al voto, la parola ai residenti, su euronews.it, 17 novembre 2022.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (KKRUEN) Risultati, su election.gov.kz.