Elezioni parlamentari in Marocco del 2002

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Le elezioni parlamentari in Marocco del 2002 si sono tenute il 27 settembre. Le elezioni, con una partecipazione del 52%, vedono quattro partiti quasi in parità per numero di seggi (su 325).

Il quadro politico si complica vista la presenza in parlamento di ben 22 partiti politici. I grandi sconfitti sono l'Unione costituzionale (UC), il Movimento Popolare (MP) e il Movimento democratico e sociale (MDS), a vantaggio soprattutto di Istiqlal (PI) e del Partito per la Giustizia e lo Sviluppo (PJD), con uno spostamento in senso conservatore.

Il governo è stato affidato a Driss Jettou (indipendente), sostenuto dall'Unione Socialista delle Forze Popolari (USFP), dall'Istiqlal (PI), dal Raggruppamento Nazionale degli Indipendenti (RNI) e dal Partito del Progresso e del Socialismo (PPS).

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Partito Voti % Seggi +/-
Unione Socialista delle Forze Popolari 15,38 50 -7
Istiqlal 14,77 48 +16
Partito per la Giustizia e lo Sviluppo 12,92 42 +33
Raggruppamento Nazionale degli Indipendenti 12,62 41 -5
Movimento Popolare 8,31 27 -13
Movimento nazionale popolare 5,54 18 -1
Fronte delle Forze Democratiche 3,69 12 +3
Partito Nazionaldemocratico 3,69 12 +2
Partito del Progresso e del Socialismo 3,38 11 +2
Unione Democratica 3,08 10 Nuovo
Movimento Democratico e Sociale 2,15 7 -25
Partito Al Ahd 2,00 5 Nuovo
Partito Socialdemocratico 1,85 6 +1
Alleanza delle libertà 1,00 4 Nuovo
Partito delle Riforme e dello Sviluppo 1,00 3 Nuovo
Partito dell'Unità Socialista di Sinistra 1,00 3 Nuovo
Partito Liberale 1,00 3 Nuovo
Forza Cittadina 1,00 2 Nuovo
Partito dell'Ambiente e dello Sviluppo 1,00 2 Nuovo
Partito Democratico dell'Indipendenza 0,62 2 +1
Congresso Nazionale Ittihadi 0,01 1 Nuovo
Totale 100 325
Source: Nohlen, Maghreb Arabe Presse et al.

Note[modifica | modifica wikitesto]